Emorroidi

emorroidi

Sono soltanto piccoli vasi sanguigni dilatati e/o infiammati, un disturbo molto diffuso (nei Paesi occidentali ne soffre circa una persona su dieci e fino a una su due dopo i 50-60 anni), poco conosciuto, molto stigmatizzato e molto meno curato di quando dovrebbe.
A rendere così imbarazzanti le emorroidi è la loro collocazione a livello delle delicate pareti che rivestono la parte terminale del retto e dell’ano.

I vasi collocati in questa zona, necessari per irrorare le mucose, sono sottoposti a stress quotidiani durante tutta la vita e nelle persone predisposte e/o che seguono uno stile di vita sedentario e un’alimentazione inadeguata possono ingrossarsi, a causa di un indebolimento della parete vasale.
Un’emorroide non trattata può aggravarsi, ingrandendosi, provocando perdite di sangue anche cospicue, subire una trombosi. Quest’ultima condizione è così dolorosa che potrebbe richiedere la correzione chirurgica.